centro pace
centro pace
Annalena Tonelli
CHI SIAMO

Il Centro per la Pace è un luogo di incontro, di conoscenza e di socializzazione delle esperienze, laboratorio di progettazione interculturale per lo sviluppo di una cittadinanza attiva. 

Gli operatori e i volontari si impegnano per la diffusione di una cultura della pace, della nonviolenza, della solidarietà e per la difesa dei diritti umani.

Dal 1961, grazie al Movimento Nonviolento fondato da Aldo Capitini nacque l'idea della Marcia Per La Pace Perugia-Assisi per testimoniare l'impegno delle persone, delle associazioni, degli Enti Locali alla costruzione di un mondo senza violenza e senza guerra e per la promozione della nonviolenza. Dal 2012 grazie all'impegno dell'assessore Katia Zattoni del Comune di Forlì e del Centro Pace di Forlì, insieme ad altre realtà del territorio, è nata la Marcia della Pace della Romagna.

ManifestoMarciaPaceFC.jpg

Annalena Tonelli
(Forlì2 aprile 1943 – Borama5 ottobre 2003) è stata una missionaria italiana cattolica. Fu insignita dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati del prestigioso premio Nansen per l'assistenza ai profughi (Nansen Refugee Award), il 25 giugno 2003. Spese circa trentatré anni della sua vita come volontaria in Africa prima di venir uccisa il 5 ottobre 2003 da un commando islamico nel centro assistenziale che dirigeva in Somalia.

Nel 1976 Annalena Tonelli diviene responsabile di un progetto pilota dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per la cura della tubercolosi nelle popolazioni nomadi.